sabato 24 novembre 2018

#personale
LIMBO

Sabato scorso ho compiuto la bruttezza di trenta cazzoqualcosamièandatoditraverso anni.
Non ho fatto niente di particolare: cena con amici e qualcosa da bere.
Candeline bandite, perché altrimenti il momento della torta sarebbe sembrato un episodio di Chicago Fire.

E pensare che all'età di 14-15 anni fremevo per compierne 18 e diventare ufficialmente grande.
Ero un ragazzino placido come un laghetto, nessun pensiero di ribellione increspava le mie giornate. La mia vita era scandita dai normali ritmi casa-scuola-compiti-amici.
Passavo le ore al telefono con Chiara e La Stefy. Sì, il telefono con la rotella. Leggevo Tutto Musica. (Quanto mi manca il Tutto Musica). Registravo le canzoni dalla radio, maledicendo gli speaker che ci parlavano sopra. La tv in camera fissa su Italia1 e poi su MTV. Guardavo La Tata, Beverly Hills 90210 e scrivevo canzoni. Beh, canzoni... erano degli orribili mix tra la metrica avventurosa di Carmen Consoli, i versi stucchevoli di Massimo Di Cataldo e i rap stonati di Ambra. Veneravo Ambra. In camera avevo un suo poster di 2 metri. E ogni volta dovevo giustificarmi. Ero un ragazzino arrapato da quella bolgia rosa o sotto sotto aspiravo anche io ad essere una stellina di Non è la Rai? In realtà in quei frangenti o quando mi sentivo sopraffatto dalla timidezza, le guance rosse e gli occhiali appannati, avrei solo voluto qualcuno che mi suggerisse prontamente via auricolare le cose giuste o irriverenti da dire.
Ad ogni modo me ne stavo buono così. Mi bastavano queste semplici cose.
Ero sereno e avevo anche superato alla grande i 2 grossi traumi della mia infanzia:

giovedì 22 novembre 2018

#album
ICONA di BABY K
(e dizionario per matusa)


non sei troppo vecchio
per ascoltare Baby K?

Questa è stata la frecciata scoccata da mia sorella, 13 anni più giovane di me, quando ha sentito uscire dal mio telefono le note di Icona, il nuovo album di Baby K.
Ad essere onesto, io per primo credevo di essere completamente fuori target per potermi addentrare nei "Yo, Baby K" della queen delle hit estive. Poi, davanti a quella cover così pop e colorata, la curiosità ha avuto la meglio. Tra l'altro Icona è una parola che mi piace una cifra. "Una cifra" fa ancora giovane o è già fuorimoda da matusa?


Ora che ci penso, avrei potuto chiamare il blog, icoNick. Cazzo, ma perché ho scelto sto dick di titolo old style La vita è una compilation?! Pazienza, ormai è fatta.

domenica 18 novembre 2018

#personale
NOW - IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN 5 PUNTI


Ho trovato questo modello di post sul Moz O'Clock ma se ho capito bene l'idea parte dal blog Anima di Carta. Un giochino che tra una canzone e l'altra mi permette di fare un intermezzo personale. Un bilancio semi-serio in 5 punti nel day-after al mio compleanno. Dunque, assolutamente poco lucido.

martedì 13 novembre 2018